Chi siamo

Dallo Statuto:

Breve storia dell’Associazione

Il “Coetus Fidelium San Remigio Vescovo” costituisce, ed ha costituito dal 1° ottobre 2011, lo strumento attraverso il quale i Fondatori – accomunati dall’ammirazione e dall’affetto alla forma extraordinaria del rito romano, al quale si sono avvicinati in tempi e modi differenti – intendono approfondire la conoscenza della sacra liturgia cattolica in tutte le sue forme, per contribuire alla diffusione della retta liturgia, con particolare riguardo alla cd. “Messa Tridentina” o secondo il Vetus Ordo. Ciò soprattutto come attività di arricchimento e formazione spirituale ma anche per valorizzare l’importanza della bimillenaria liturgia cristiana come vicenda intellettuale e culturale.

Finalità

Il “Coetus Fidelium San Remigio Vescovo – Associazione pro liturgia cattolica”, quindi, è un’associazione di cattolici che si propongono la valorizzazione della sacra liturgia cattolica in ogni sua forma mediante la pratica, lo studio e la diffusione, in particolare nella forma extraordinaria del rito romano.

Fede

La fede cattolica orienta la vita e l’azione dell’Associazione che si dichiara figlia della Santa Chiesa Cattolica Apostolica Romana, obbediente al suo Magistero esercitato nell’alveo della Tradizione, fedele ai suoi Sommi Pontefici che lo Spirito Santo ha messo e metterà alla sua guida e in piena comunione con la sede apostolica nella partecipazione alla Liturgia.

Santi Protettori

L’Associazione si pone sotto la protezione di San Giuseppe, sposo della Beata Vergine Maria e patrono della Chiesa universale; di San Zeno, Vescovo e principale patrono di Verona; dei Santi Damaso I e Gregorio I Magno, Papi; di San Pietro da Verona, Martire; di San Filippo Neri e di San Giovanni Bosco, gioiosi Maestri di Santità.

L’Associazione deriva la sua denominazione da San Remigio di Reims, Vescovo, che protegge il Coetus Fidelium dalla sua origine. I giorni 1° ottobre e 13 gennaio sono i giorni di festa dell’Associazione.

Scopi del Coetus Fidelium

L’Associazione, per le finalità indicate nell’articolo 1, ha il seguente scopo:

a) la conoscenza e la diffusione della sacra liturgia cattolica e, in particolar modo, del rito romano secondo la forma extraordinaria, anche attraverso la cura della sua celebrazione secondo la lettera e lo spirito del motu proprio “Summorum Pontificum” di Sua Santità Papa Benedetto XVI, del 7 luglio 2007, e dell’istruzione “Universae Ecclesiae” della Pontificia Commissio Ecclesia Dei, del 30 aprile 2011;

b) la difesa e la diffusione della retta liturgia cattolica, in ogni sua forma;

c) l’approfondimento di temi legati alla storia e all’attualità della Chiesa cattolica che abbiano connessione alle tematiche liturgiche.

A questo scopo verranno assunte tutte le iniziative utili ed opportune, quali, a titolo esemplificativo, manifestazioni, pubbliche o ad invito, studi, ricerche, seminari, pubblicazioni, ivi comprese iniziative di tipo economico – con particolare riferimento all’attività formativa – e con la partecipazione a iniziative altrui che, per le loro caratteristiche di omogeneità con gli elementi fondamentali dell’Associazione, possano essere utili al conseguimento dello scopo associativo.

 

Domande? Richieste?

Scrivici a info@sanremigioverona.org